Entroterra

I Borghi Medievali e la Cultura

La storia della Maremma è stata fortemente influenzata dalle popolazioni che l'hanno abitata. Le prime tracce di presenza umana in Maremma sono quelle dei cacciatori neandertaliani che trovarono qui, nella ricca fauna, fonte di sostentamento. Fu però con le popolazioni Etrusche, che sfruttarono le risorse minerarie di cui il territorio era ricco, che la Maremma divenne centro di grande importanza nel bacino mediterraneo.

L'arrivo dei Romani coincise poi con la decadenza della civiltà etrusca e con un abbandono di questa terra, considerata solo come via di passaggio o luogo di villeggiatura per nobili e ricche famiglie romane. Le invasioni barbariche contribuirono ad aumentare lo stato di abbandono del territorio, mentre fu grazie agli Aldobrandeschi
che si risollevarono finalmente le sorti della Maremma.
Ad essi seguirono i Senesi, che costruirono imponenti opere di fortificazione e li spodestarono, e quindi i Medici, che completarono l'opera di urbanizzazione del territorio fino ad arrivare, con Leopoldo II di Lorena, alla bonifica dei territori, che fino ad allora erano disseminati di zone paludose e malsane infestate dalla malaria.
In Maremma insomma, grazie alla cultura e alle conoscenze delle popolazioni e delle grandi civiltà che l'hanno abitata, sono numerose le località di interesse archeologico, monumentale ed artistico che rendono il patrimonio culturale della Toscana fra i più importanti del territorio nazionale. Tra i monumenti risalta la Cattedrale di Massa Marittima, costruita fra il XIII e il XIV secolo, il più alto esempio di architettura religiosa in Maremma ed uno dei più importanti della Toscana. Di notevole pregio sono anche il Duomo di Grosseto e di Sovana, le Chiese di Montemerano e Montepescali, le pievi di Campagnatico e di Arcidosso.
Da nord a sud, dalla città ai paesi ai borghi, non esiste realtà in Maremma che non offra al visitatore, in uno scorcio di paesaggio, il maestoso spettacolo di castelli, rocche, fortezze, antiche cattedrali, reperti archeologici, monasteri e abbazie, testimonianze ancora vive di un grande passato.

Preziosissimi borghi, come Sovana, Pitigliano, Sorano e la più vicina Capalbio, mantengono intatte le loro origini offrendo degli scorci unici al mondo che rendono magico e misterioso questo tratto di Maremma Toscana.