Tradizioni

Le tradizioni

La Maremma è un territorio particolarmente ricco di tradizioni e feste popolari dove i numerosi ed apprezzati prodotti tipici dell’enogastronomia locale svolgono il ruolo dei veri protagonisti. Il calendario della manifestazioni riporta appuntamenti durante tutto il corso dell’anno, ma sono indubbiamente i mesi primaverili ed estivi ad offrire maggior occasione di festeggiamenti e di svago.I principali eventi sono legati alle attività tipiche del territorio, dall’artigianato, all’agricoltura, all’allevamento alla viticoltura e celebrano i prodotti di questa terra generosa.
Una cultura, quindi, sensibile alla propria storia e attaccata alla propria terra e alle proprie tradizioni che partecipa sempre con grande vivacità ed entusiasmo alle feste e sagre enogastronomiche, manifestazioni folcloristiche, esibizioni e rievocazioni storiche che ogni anno vengono organizzate nei Comuni della Maremma.
Tra i piatti più tradizionali della cucina maremmana protagonisti, soprattutto d'estate, delle più svariate sagre cittadine e di paese vanno ricordati innanzitutto l'acquacotta, il piatto maremmano per eccellenza, ma anche le pappardelle alla lepre o al cinghiale ed i tortelli, ripieni di ricotta e bietole, conditi con funghi porcini o sughi di carne: tutti prodotti semplici e genuini, i cui sapori sono accompagnati ed esaltati da prodotti vitivinicoli ed oleari DOC.
Tra le manifestazioni folcloristiche più importanti sono senz'altro da menzionare il
"Palio Marinaro"
a Porto S. Stefano Dal 1937 si corre a Porto S. Stefano il Palio Marinaro.
È una regata che mette in competizione 4 battelli a quattro vogatori e timoniere, in rappresentanza dei quattro Rioni cittadini; il
"Raduno dei Maggerini", una rassegna canora comprendente canti di questua, rime estemporanee e pezzi classici della tradizione contadina, il "Balestro del Girifalco", festa di origini medioevali che si svolge due volte all'anno a Massa Marittima, "Le carriere del 19" a Scarlino, la celebrazione di una ricorrenza: 19 agosto 1855, fine di un'epidemia di colera e di un incubo per gli scarlinesi; e Castiglione della Pescaia, il "Palio di Castel del Piano", la "Merca del bestiame", che avviene in vari paesi della Maremma, dove i butteri danno prova della loro abilità e maestria nella marchiatura del bestiame brado e nella doma dei puledri, ed il "Torneo della rosa", competizione tra i butteri più abili che si svolge nel Parco Naturale dell'Uccellina.

Per maggiori informazioni sugli eventi in maremma clicca qui